21/22 settembre 2015 EXPO Milano 2015

77

Unine dell’ Assemblea dell’Euroregione Adriatica Ionica e organizzato dalla Regione Emilia Romagna, un incontro nel quadro del progetto AdriGov.

Lunedi, il 21 settembre 2015 nel padiglione dell’UE in Expo Milano 2015, si è riunita l’assemblea dell’EuroregioneAdriatatica Ionica la quale aveva all’ordine del giorno, oltre il lavoro e il progresso di questa organizzazione, il rinnovamento dello statuto e la di firma della carta di Milano. Questa carta consiste nalla conservazione del patrimonio culturale e dei prodotti biologici da parte dei paesi di questa regione. Alla riunione hanno partecipato la Presidente neo-eletta del Consiglio Regionale di Scutari sig.ra Greta Bardeli che nel suo discorso ha assicurato i partner per la continuita e la cooperazione. Tra  l’altro ha detto: “Questo credo sia la sfida principale, la trasformazione della regione in una regione promotore nella cooperazione interregionale, con una serie di partner locali, europei e altro. Ciò si riferisce non solo a ulteriori investimenti nel rafforzare le capacità, ma anche nel coordinamento delle azioni e contributi in conformità con gli obiettivi e gli interessi dei partner regionali e della comunità per uno sviluppo sostenibile, per la sincronizzazione degli sforzi congiunti di un uso responsabile e razionale delle risorse che abbiamo a disposizione, per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo al fine di garantire il progresso e lo sviluppo sostenibile di tutta l’area di Scutari “. Lei ha ricevuto il sostegno dei partner per l’ulteriore sviluppo delle relazioni con il Consiglio Regionale di Scutari che consisterà principalmente nella creazione di un partenariato sostenibile in questo settore.

 

 

 


22 Settembre 2015
In Emilia Romagna si è presentata l’apertura di una scuola per la formazione qualitativa dei dipendenti dell’area adriatica Jonica. La creazione di un laboratorio sperimentale sarà uno dei mezzi per superare le differenze di approcci alla materia amministrativa. Il governo locale e regionale, nel quadro della realizzazione degli obiettivi di sviluppo regionale e la cooperazionedentro il macro-area dovrebbe essere preparato in conoscenze e competenze e condividere lo stesso approccio di politica pubblica che sarà attuato tenendo conto che ora ha una strategia che tenga conto delle diverse strategie di livello locale, regionale o nazionale, con alcuni stati membri EUSAIR che lo realizzerano, ma con obiettivi comuni. In questa riunione si sono condivise idee comuni da ogni partner. Il rappresentante del Consiglio della Regione di Scutari sig. Andrea Jakova ha parlato sulla possibilità di trovare punti comuni di cooperazione sul crescita concreta di qualità e l’esercizio competente dei compiti nell’area adriatico-ionica. Questo sarà un nuovo approccio nella forma che si ellaborera con i collaboratori accademici e statistici per creare la struttura e la base su cui costruire un tale laboratorio.

SHPËRNDAJE
Artikulli paraprakPlazhi i Velipojës
Artikulli tjetërE Hënë 2 Nëntor 2015