Campobasso 10 – 12 marzo

34

Il 10 e l’11 marzo, in Campobasso, ha avuto luogo l’evento di lancio del progetto RURACT

Il 10 e l’11 marzo, in Campobasso, ha avuto luogo l’evento di lancio del progetto RURACT “Rivalutando le aree rurali in Europa mediante attività di agricoltura sociale”. La “due giorni”, organizzata dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Molise, rientra all’interno di un progetto finanziato dal programma “Europa per i cittadini” – Azione 1 “Cittadini attivi per l’Europa” – Misura 1.2 “Reti di città gemellate”.Il progetto RURACT nasce con l’intento di promuovere una rete europea di città che collaborano tra di loro per mettere in campo strategie sociali e culturali finalizzate a promuovere e valorizzare le aree rurali. Solidarietà, sostenibilità, inclusione sociale e diversificazione del reddito d’impresa sono le linee guida attraverso cui l’agricoltura sociale lancia un nuovo modello virtuoso di sviluppo del territorio”.
In questo evento hanno partecipato il Presidente della Regione Molise Vincenzo Niro, il Presidente della Regione Molise Paolo Di Laura Frattura, e i rappresentanti dei partner del progetto. Un nuovo concetto di sviluppo economico e territoriale quale quello dell’agricoltura sociale apre le frontiere alla collaborazione e alla cooperazione in un’ottica di integrazione e crescita”.

In questo evento ha partecipato il Presidente del Consiglio Regionale di Scutari Maxhid Cungu, considerando che il Consiglio Regionale di Scutari è partner nel progetto. Durante il suo discorso il Presidente Cungu ha sottolineato che la Regione di Scutari presenta un notevole potenziale di crescita e di ulteriore sviluppo economico. Nel corso degli anni, il Consiglio Regionale di Scutari ha fatto grandi sforzi nello sviluppo di documenti strategici. Una serie di documenti strategici sono in atto nella Regione In questo contesto il progetto RURACT è in linea con gli obiettivi del Concetto Regionale di Sviluppo. La sfida principale è quella di trasformare la regione in un leader della cooperazione internazionale, con un numero di partner europei, locali ed altro.